EN IT
A
print page
 
Censimento Studi Europei
 
 
 

09/07/2015

Multilevel governance e diritti umani: Parere del Comitato delle Regioni dell’UE

 

Il Comitato delle Regioni dell’Unione Europea si sta dimostrando fertilissimo nel costruire prospettive di good governance sulla nuova frontiera della multi-level governance. Si segnalano il “Libro bianco sulla multi-level governance” (CdR 89/2009), la “Carta della governance multilivello in Europa” (CdR Resol-V-012, 2014) e, recentissimo, il parere “Gli enti locali e regionali e la protezione multilivello dello Stato di diritto e dei diritti fondamentali nell’Unione Europea” (2015/C 140/07).

In quest’ultimo parere il principio di sussidiarietà è declinato alla luce del paradigma dei diritti umani, dello stato di diritto, dei principi democratici e di un nuovo concetto di cittadinanza facendo implicito riferimento alle nuove entità territoriali costituite dai Gruppi europei di cooperazione territoriale (GECT). Su quest’ultimo tema si veda il volume a cura di A.Papisca, Il Gruppo europeo di cooperazione territoriale. Nuove sfide allo spazio dell’Unione Europea, Venezia, Marsilio, 2009. Questa pubblicazione è frutto di una ricerca condotta da un gruppo di professori dell’Associazione Universitaria di Studi Europei (AUSE).

 

Documenti e risorse

 
Carta della governance multilivello in Europa, (CdR Resol-V-012, 2014)
 
Comitato delle Regioni: Libro bianco sulla multi-level governance (CdR 89/2009)
 
Parere del Comitato europeo delle regioni — Gli enti locali e regionali e la protezione multilivello dello Stato di diritto e dei diritti fondamentali nell'Unione europea, (2015/C 140/07)
 
 
 
 
 

Censimento Studi Europei

Presentazione

 

AUSE

Ricevi gli aggiornamenti